10comandamenti


Vai ai contenuti

Menu principale:


Non uccidere, non dire falsa testimonianza

Siamo tutti sorelle e fratelli

Mai come oggi i confini tra le nazioni sono più economici che reali. Anche se sempre più si sentono la spinte delle autonomie, la verità è che sul pianeta si sta tracciando un confine trasversale tra le aree della ricchezza e le aree della povertà e del sottosviluppo. Un solco profondo che rischia di travolgerci tutti.
La cultura dello scambio globale fa sembrare per un verso azzerati secoli di guerre territoriali e di divisioni tra i popoli, dall’altro verso esplodono, improvvisi quanto spietati, scontri etnici, sociali, religiosi, di cui è difficile prevedere gli esiti... Esplodono guerre e lotte locali. Ma perché questa follia? Perché i Dieci Comandamenti non sono un momento reale di condivisione, di reale amore, di reale solidarietà, di reale benessere e di reale pace tra tutti gli uomini di buona volontà?
Certamente nessuno deve rinunciare alla propria Fede e rinunciare ad annunciare la propria Fede! Ma nessuno pensi che in nome della Fede può sopprimere il diverso! Quanti bambini, donne, anziani, giovani dovranno essere ancora uccisi in nome dei fondamentalismi? Bestemmiando Dio!
Quanti oggi, con coraggio, accettano fino in fondo, la sfida di osservare i Dieci Comandamenti, e quindi di non uccidere, di non dire falsa testimonianza?

se vuoi lasciare un commento
stampa la pagina


Home Page | introduzione | Il Coraggio di Amare | Venerdì, Sabato, Domenica. | La donna e gli altri | Onora il Padre e la Madre | Non rubare | Siamo tutti sorelle e fratelli | Ama il Tuo Prossimo come te stesso | Recensioni | Crediti del documentario | Link | premi e riconoscimenti | cerca | i Blog di luca de mata | Le foto dei10 Comandamenti | copyright | Mappa del sito


I Dieci Comandamenti:il Coraggio di Amare - luca de mata | i10comandamenti@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu